ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Genocidio armeno: Francia chiede "sangue freddo" a Turchia

Lettura in corso:

Genocidio armeno: Francia chiede "sangue freddo" a Turchia

Dimensioni di testo Aa Aa

Il giorno dopo il via libera del Senato francese alla legge che punisce il negazionismo del genocidio armeno, la Francia invita la Turchia a non reagire d’impulso con una totale rottura diplomatica fra i due Paesi.

Lo chiede il ministro degli Esteri Alain Juppé: “Ritengo questa iniziativa inopportuna, ma il Parlamento ha deciso così… Quello che voglio fare oggi è un appello al sangue freddo dei nostri amici turchi. Superata questa ondata un po’ estremista, sono convinto che recupereremo delle relazioni costruttive. Io tendo loro la mano”.

Chi nega il genocidio armeno potrà essere punito con un anno di prigione e 45.000 euro di multa.

La legge ora attende la ratifica di Nicolas Sarkozy, accusato dalla Turchia di aver voluto, strategicamente, ingraziarsi l’elettorato armeno a pochi mesi dalle presidenziali.