ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

No di Damasco a piano Lega Araba, divisa sulla missione in Siria

Lettura in corso:

No di Damasco a piano Lega Araba, divisa sulla missione in Siria

Dimensioni di testo Aa Aa

Damasco rifiuta il piano della Lega Arba che sulla Siria si spacca. L’organizzazione panaraba è divisa sul seguito della missione degli osservatori a Damasco. Vota il suo prolungamento di un mese e chiede l’appoggio delle Nazioni Unite, ma le defezioni non mancano. Algeria, Tunisia, Libano e Giordania prendono le distanze. E l’opposizione siriana punta il dito contro la missione. Il ministro degli esteri saudita:

“Il mio paese richiamerà gli osservatori perchè il governo siriano no ha rispettato la proposta araba che avrebbe potuto fermare lo spargimento di sangue del popolo siriano” ha detto.

La missione di osservatori della Lega Arba, avviata a fine dicembre, è sotto il fuoco incrociato delle critiche: dall’arrivo dei delegati il numero delle vittime della repressione perpetrata dal regime del Presidente Bashar Al-Assad sarebbe addirittura aumentato, con circa 1.000 morti in più rispetto ai 5.000 già conteggiati dall’Onu fino ad allora.

E il Paese scivola ogni giorno di più nella guerra civile. Durante il fine settimana l’esercito libero siriano, i disertori dei ranghi di Damasco, ha occupato per alcune ore Duma, alla periferia della capitale.