ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Cpi "Libia non autorizzata a processare Saif al-Islam Gheddafi "

Lettura in corso:

Cpi "Libia non autorizzata a processare Saif al-Islam Gheddafi "

Dimensioni di testo Aa Aa

Nessuna autorizzazione a processare Saif al-Islam Gheddafi in Libia. La corte penale internazionale dell’Aja ha smentito la notizia diffusa dal ministro della Giustizia di Tripoli.

Figlio del colonnello Muammar Gheddafi, Saif al-Islam è stato l’ultimo baluardo dell’ex regime del leader libico a cadere. È stato arrestato il 19 novembre dello scorso anno nel sud della Libia mentre tentava la fuga verso il Niger.

Qualche mese prima, il 27 giugno, la Corte dell’Aja aveva spiccato un mandato di cattura contro il secondogenito di Gheddafi per crimini contro l’umanità. Saif, 38 anni, è stato considerato a lungo l’erede designato dell’ex leader libico e sarebbe stato fino all’ultimo vicino al padre, catturato e ucciso a Sirte il 20 ottobre dello scorso anno.

Se processato in patria rischia la pena di morte.