ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ucraina, niente visite per Yulia Timoshenko

Lettura in corso:

Ucraina, niente visite per Yulia Timoshenko

Dimensioni di testo Aa Aa

Le autorità ucraine non hanno permesso all’ambasciatore francese per i diritti dell’uomo di incontrare Yulia Timoshenko nel carcere di Kharkiv, dove l’ex premier sta scontando una pena di sette anni per abuso di potere. Nonostante la direzione della prigione avesse dato l’ok, i servizi di sicurezza hanno impedito la visita perché la detenuta doveva subire un interrogatorio.

“Ci saranno comunque altri appuntamenti quest’anno – dice l’ambasciatore François Zimeray -: ci sarà Euro 2012, che è un momento importante, la presidenza dell’Osce, tutte occasioni di dialogo con l’Ucraina. E spero che quando il Paese si presenterà davanti al mondo, sarà con una situazione dei diritti dell’uomo, di rispetto dei diritti fondamentali, migliore di quella odierna”.

La figlia di Yulia Timoshenko, Evghenya, è anche il suo avvocato difensore: “Il regime usa le condizioni di salute di mia madre per esercitare una pressione morale su di lei, per spezzarla fisicamente e psicologicamente. Lo sta facendo ogni giorno con una sorveglianza continua. Questo è illegale ed è probabilmente il motivo per cui non permettono all’ambasciatore di vederla”.

L’Unione europea considera l’incarcerazione di Yulia Timoshenko motivata da ragioni politiche.