ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Russia, due nuovi candidati per le presidenziali

Lettura in corso:

Russia, due nuovi candidati per le presidenziali

Dimensioni di testo Aa Aa

Il miliardario russo Mikhail Prokhorov ha raccolto oltre 2 milioni di firme per sostenere la propria candidatura, come indipendente, alle elezioni presidenziali del 4 marzo. Famoso per le sue fortune e anche per i suoi eccessi, l’oligarca 46enne lancia così la sua sfida a Vladimir Putin.

“Ho piena fiducia nella validità delle mie firme – ha dichiarato -. Ho l’impressione che abbiamo reso facile il lavoro della commissione elettorale centrale”.

Oltre a Prokhorov, un altro candidato è riuscito a raccogliere il numero necessario di adesioni. E’ Grigory Iavlinsky, fondatore del partito Yabloko. Due milioni di firme sono necessari per gli esponenti delle formazioni politiche che non sono rappresentate nella Duma, la Camera bassa del Parlamento russo.

Vladimir Putin, che resta il favorito alle prossime elezioni, ha dimostrato un certo nervosismo incontrando i rappresentanti dei principali media del Paese. Parlando dei suoi oppositori, ha detto:

“Dicono di volere un dibattito e dicono che le autorità non li ascoltano. Li abbiamo invitati, ma non sono venuti. Ho una domanda da fare: che cosa vogliono? Vogliono dire che non c‘è discussione, oppure non vogliono discutere con noi?”

Alcuni gruppi d’opposizione hanno organizzato una serie di manifestazioni di protesta contro il governo che ha costretto Putin a fronteggiare una contestazione senza precedenti nei suoi confronti.