ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Concordia "a rischio scivolamento", preoccupano condizioni meteo

Lettura in corso:

Concordia "a rischio scivolamento", preoccupano condizioni meteo

Dimensioni di testo Aa Aa

I soccorritori hanno lavorato per l’intera giornata di giovedì, nel tentativo di recuperare i corpi dei 24 dispersi ancora imprigionati nella Costa Concordia.

Le ricerche proseguono senza sosta anche alla luce del previsto peggioramento delle condizioni meteo che ha spinto il ministro dell’Ambiente italiano, Corrado Clini, a dire che la nave è ad alto rischio scivolamento.

Quando le ricerche saranno dichiarate concluse si procederà al recupero delle 2.300 tonnellate di carburante. La nave da crociera, naufragata il 13 gennaio, è sorvegliata da un sistema di sensori che ne controlla i movimenti da lontano. La Concordia è tenuta ferma da un’aletta di prua, poco distante da un salto di oltre 60 metri. Il vento e il mare, previsti in rinforzo con onde fino a un metro e mezzo, rischiano di spingerla sul fondo. La nave potrebbe spezzarsi rilasciando il carburante con conseguenze devastanti per il parco naturale del Giglio.