ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Gli eurodeputati contro Viktor Orban. Pesanti critiche al governo nazionalista ungherese

Lettura in corso:

Gli eurodeputati contro Viktor Orban. Pesanti critiche al governo nazionalista ungherese

Dimensioni di testo Aa Aa

Il primo ministro ungherese Viktor Orban ha cercato di spiegarsi davanti al Parlamento europeo ma la questione ungherese ha infuocato il dibattito a Strasburgo. La maggior parte dei parlamentari ha criticato la svolta nazionalista ungherese.

“Ho qui un documento che parla di 30 violazioni del trattato europeo-ha dichiarato il leader dei liberali Guy Verhofstadt “Quindi dire oggi che non ci sono problemi in Ungheria, è qualcosa che mi lascia profondamente stupito”

Martedi’ la Commissione europea ha aperto tre procedure di infrazione contro l’Ungheria per leggi che minacciano l’indipendenza della Banca Centrale ungherese.

“Che ci sia un rinnovamento è vero, ma un rinnovamento puo’ andare nella direzione giusta o in quella sbagliata- ha sottolineato il capogruppo dei verdi Daniel Cohn-Bendit. “E noi diciamo che lei sta andando nella stessa direzione del signor Chavez e del signor Castro e di tutti quei governi totalitari e autoritari che noi combattiamo insieme”

Il primo ministro ungherese Viktor Orban ha evitato completamente le domande dei deputati e rivendicato l’appartenza alla famiglia cristiana europea per giustificare il suo nazionalismo.

“Abbiamo sentimenti cristiani, pensiamo che il sentimento di appartenenza ad una nazione sia un valore importante come il valore della famiglia- ha dichiarato Orban. “Forse ci sono molte persone in quest’assemblea che la pensano diversamente, ma credo che questo sia una valore europeo e che siamo liberi di rappresentarlo”.

Viktor Orban sarà a Bruxelles martedi’ prossimo per incontrare la Commissione europea. Il premier ungherese si è dichiarato pronto al dialogo per evitare azioni legali.