ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Spagna: il giudice Garzon imputato. Si grida al processo politico

Lettura in corso:

Spagna: il giudice Garzon imputato. Si grida al processo politico

Dimensioni di testo Aa Aa

Un giudice alla sbarra. E non un giudice qualunque. A Madrid Baltazar Garzon è arrivato in tribunale fra gli applausi dei suoi sostenitori. Il magistrato anticorruzione è imputato in tre procedimenti.

Il primo, quello che è appena cominciato, per aver ordinato, nel 2009, la registrazione dei colloqui fra alcuni politici del partito popolare, accusati di corruzione, e i loro difensori. Il secondo che si aprirà fra una settimana, per aver avviato un’inchiesta per ritrovare le vittime del franchismo, in violazione, secondo l’accusa, della legge di amnistia generale, approvata dopo la morte del dittatore. Un terzo procedimento è per presunta corruzione. I suoi sostenitori parlano di processi politici.

Garzon è improvvisamente balzato alla ribalta dell’attualità internazionale negli anni ’90, per la caparbietà con cui ha tentato di far arrestare e processare l’ex dittatore cileno Augusto Pinochet.

Oggi, per molti spagnoli, Garzon è l’uomo che ha rotto il tabù del franchismo, ordinando gli scavi nelle fosse comuni risalenti alla guerra civile e ai primi anni della dittatura. Il mondo della cultura si è mobilitato per sostenere il giudice.