ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Chiusi i seggi in Kazakhstan: prevista la vittoria del partito del presidente

Lettura in corso:

Chiusi i seggi in Kazakhstan: prevista la vittoria del partito del presidente

Dimensioni di testo Aa Aa

Il Kazakhstan ha votato per il rinnovo del parlamento. Queste legislative anticipate apriranno la Camera bassa per la prima volta anche al secondo partito classificato. Si attendono poche sorprese però. La formazione del presidente Nursultan Nazarbaïev, Nour Otan, è data per favorita con un margine schiacciante e tra i sette partiti in lizza soltanto uno è ufficialmente di opposizione, quello social-democratico:

“Lo status del Parlamento dovrebbe essere migliorato. La parola “deputato” dovrebbe diventare rispettabile nella società, in modo che non sia più sinonimo di lobbista per un certo gruppo di oligarchi. La parola “deputato” dovrebbe diventare di dominio comune in modo che i cittadini possano risolvere i propri problemi ricorrendo ai deputati”.

Nessuna elezione finora è stata considerata “libera” dagli osservatori internazionali. Anche in questa occasione l’opposizione ha denunciato brogli, aggiungendo di essere stata penalizzata per i tempi ridotti della campagna elettorale. Le consultazioni, indette sei mesi prima del prvisto, giungono in un periodo complesso per il regime, alle prese con il malcontento degli operai del petrolio e lo sciopero del 16 dicembre terminato in un bagno di sangue.