ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Pechino in delirio per nuovo iPhone, sospese vendite

Lettura in corso:

Pechino in delirio per nuovo iPhone, sospese vendite

Dimensioni di testo Aa Aa

È terminato con lanci di uova e scene di delirio collettivo il lancio del nuovo iPhone in Cina.

Apple ha sospeso le vendite dopo che davanti ai negozi di Pechino erano scoppiati tafferugli tra la folla in attesa.

Nonostante il freddo polare, centinaia di persone si erano messe in fila fin dalla notte scorsa all’esterno dell’Apple store per aggiudicarsi il nuovo smartphone.

“Siamo arrivati qui due giorni fa, siamo partiti dal Tibet in aereo – spiega un giovane – È stato un lungo viaggio, quindi ci devono dare una spiegazione valida”.

I tafferugli sarebbero stati provocati da alcuni clienti che avrebbero voluto acquistare più di un telefono cellulare per poi rivenderli a un prezzo maggiorato. La polizia cinese ha arrestato due persone durante i disordini, quando la folla in delirio è venuta alle mani con le guardie di sicurezza. Nell’altro grande centro di vendita di Pechino, gli iPhone sono andati esauriti nel giro di un’ora.

Nei primi nove mesi del 2011 sono stati venduti in Cina 5,6 milioni di smartphone Apple.