ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Myanmar libera centinaia di prigionieri politici

Lettura in corso:

Myanmar libera centinaia di prigionieri politici

Dimensioni di testo Aa Aa

Myanmar libera circa 200 prigionieri politici di primo piano e gli Usa si dicono pronti a rafforzare i rapporti diplomatici con il paese.

L’amnistia veniva richiesta a gran voce da tempo dall’Occidente come prova delle buone intenzioni del nuovo governo civile, controllato da ex militari. Sono tra 500 e 1.600 gli oppositori del regime ancora detenuti. Il commento del direttore di Human’s Rights Watch per l’Asia:

“Potremmo paragonare la liberazione dei prigionieri a una gara. Abbiamo percorso parte del tracciato, ma dopo aver fatto un ottimo ultimo giro non è che interrompiamo la corsa. Dobbiamo assicurarci di arrivare alla fine di questa strada e fare in modo che tutti i prigionieri vengano rilasciati”.

La Lega Nazionale per la Democrazia, del Nobel per la pace Aung San Suu Kyi ha salutato l’iniziativa con soddisfazione. Il simbolo della lotta per la democrazia a Myanmar parteciperà alle prossime legislative parziali di aprile.