ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Grecia: debito, ancora nessuno accordo con i creditori privati

Lettura in corso:

Grecia: debito, ancora nessuno accordo con i creditori privati

Dimensioni di testo Aa Aa

Servirà un altro round di negoziati tra il governo greco e i creditori privati per arrivare a un accordo. A conclusione della due giorni di colloqui, il primo ministro greco Lucas Papademos e i direttori dell’Istituto finanziario internazionale, Charles Dallara e Jean Lemierre, hanno deciso di rivedersi la settimana prossima.

Atene discute da mesi con banche e fondi di investimento un piano di ristrutturazione del debito, per ridurre l’indebitamento dall’attuale 160% del pil al 120% entro il 2020.

L’accordo con i privati è essenziale per far partire il secondo piano di aiuti internazionale per Atene, 130 miliardi di euro che andranno ad aggiungersi ai 110 già ricevuti, per far fronte a un debito complessivo di 340 miliardi di euro.

La commissione ha invitato Grecia e privati a rispettare l’accordo raggiunto al summit dei capi di stato europei del 26 ottobre scorso, ossia la svalutazione del debito del 50%.

Per il Paese è una corsa contro il tempo: la settimana prossima ad Atene arriva la troika Unione europea-Fmi e Bce per discutere del secondo piano di salvataggio per il Paese a rischio default, a fine marzo.