ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Nuovi licenziamenti alla Royal Bank of Scotland

Lettura in corso:

Nuovi licenziamenti alla Royal Bank of Scotland

Dimensioni di testo Aa Aa

Royal Bank of Scotland, controllata all’83% dal governo britannico, taglierà 3500 posti di lavoro. Il comparto più colpito sarà quello dell’investment banking, ma sono previste riduzioni anche per le attività di equity e consulenza. Alcune parti saranno chiuse, altre cedute. Trattative di vendita con potenziali acquirenti sarebbero già in corso. Dall’avvio del piano di salvataggio del governo, nel 2008, l’istituto ha già licenziato 30mila dipendenti.