ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Clinton: discorso cinico del Presidente siriano Assad

Lettura in corso:

Clinton: discorso cinico del Presidente siriano Assad

Dimensioni di testo Aa Aa

Il Segretario di Stato americano Hillary Clinton risponde al discorso del Presidente siriano Bashar Al-Assad accusandolo di cinismo e stigamtizzando la sua denuncia di un non meglio precisato complotto internazionale.

“Al posto di un’assunzione di responsabilità quel che abbiamo ascoltato dal Presidente Assad nel suo discorso freddamente cinico di ieri sono state solo scuse, accuse ai Paesi stranieri e di cospirazioni tanto ramificate da includere l’opposizione siriana, la comunità internazionale, tutta la stampa internazionale e la stessa Lega Araba”.

Ieri, davanti a una folla oceanica nella capitale Damasco, Assad è tornato a parlare ribadendo la sua linea: il Paese è in balia di gruppi terroristici che tuttavia hanno le ore contate ha detto.

Parole che suonano tanto più come una sfida alla comunità internazionale nel giorno in cui è rimasto ucciso nella città di Homs, cuore delle proteste contro il regime, l’inviato della tv francese Gilles Jacquier. Reporter sperimentato, con una decennale esperienza nelle zone di conflitto, Jacquier era accreditato dal regime eppure il gruppo di cui faceva parte è stato il bersaglio di un colpo di mortaio. E’ il primo inviato straniero ucciso in Siria dall’inizio delle proteste.