ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Guantanamo: Amnesty, diritti umani sistematicamente violati

Lettura in corso:

Guantanamo: Amnesty, diritti umani sistematicamente violati

Dimensioni di testo Aa Aa

La mancata chiusura di Guantanamo è un’eredità velenosa per i diritti umani. E’ quanto sostiene Amnesty International che nel centro di Bruxelles ha dato vita a una manifestazione per chiedere che gli Stati Uniti rispettino l’impegno preso.

Appello lanciato anche dalla commissaria europea alla sicurezza, Cecilia Malmstrom: definisce “una vergogna” non garantire processi ai carcerati.

“Chiediamo un giusto processo per ogni detenuto”, afferma Francoise Dieryck, direttrice della sezione belga di Amnesty International. “Alcuni saranno accusati e condannati a stare in prigione, altri saranno rilasciati. Per ora il governo ne ha incriminati solo sei”.

Stessa richiesta dalla manifestazione convocata da Amnesty a Berlino, davanti all’ambasciata statunitense, a pochi passi dalla porta di Brandeburgo.

“Spero che le nostre azioni non passeranno inosservate e che il presidente Obama ne terrà conto affinché venga chiusa Guantanamo”, dice una manifestante. “Semplicemente perché ci sono dei prigionieri che non hanno avuto un processo e ciò è illegale”.

Sulla Pariserplatz hanno installato una Guantanamo in miniatura, per ricordare la sistematica violazione dei diritti umani e chiedere al presidente Obama di applicare i trattati internazionali.