ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

"Spia per la Cia". Iran condanna a morte cittadino Usa

Lettura in corso:

"Spia per la Cia". Iran condanna a morte cittadino Usa

Dimensioni di testo Aa Aa

Teheran condanna a morte un cittadino statunitense per spionaggio e alimenta le tensioni con Washington. Un comunicato della corte rivoluzionaria diffuso dalle agenzie di stampa locali accusa Amir Mirzai Hekmati di “corruzione, cooperazione con un paese ostile e tentativo di implicare l’Iran nel terrorismo”.

Da verificare le circostanze di una videoconfessione prodotta dalle autorità in cui l’uomo, un ex marine di origini iraniane, ammetteva di esser stato infiltrato dalla Cia nel Ministero degli interni ma negava di voler arrecare pregiudizio a Teheran.

Con singolare tempismo, appena qualche minuto prima che la notizia fosse ufficializzata, gli Emirati Arabi annunciavano che da giugno un oleodotto assicurerà il transito del greggio verso il Golfo di Oman, permettendo di aggirare lo stretto di Hormuz.

Da giorni all’origine di crescenti tensioni fra Washington e Teheran, la minaccia iraniana di replicare a nuove sanzioni con il blocco del corridoio petrolifero aveva di recente indotto il Segretario americano alla difesa Leon Panetta ad evocare un possibile “ricorso alla forza”.