ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Pechino e Seul a confronto sul dopo Kim Jong-il

Lettura in corso:

Pechino e Seul a confronto sul dopo Kim Jong-il

Dimensioni di testo Aa Aa

Pechino e Seul a confronto su stabilità regionale e scenari delineati dalla morte del leader nordcoreano Kim Jong-il.

Ricevuto dal suo omologo Hu-Jintao, il presidente sudcoreano Lee Myung-bak è in Cina per una visita ufficiale di tre giorni. Strategia che sembra delinearsi è secondo i media locali un consolidamento dei rapporti commerciali, che passi per un accordo trilaterale con il Giappone e spiani la strada anche a un disgelo politico.

Strangolata da un’economia allo sbando, la Corea del Nord ereditata da Kim Jong-un ha come unico partner commerciale la Cina.

Retorica bellicista e ostentazione del suo arsenale nucleare non bastano però a mascherare l’irrisoria incidenza di Pyongyang sui conti di Pechino. Nei primi 11 mesi dello scorso anno, il volume dei loro scambi ammontava a circa 4 miliardi di euro, contro gli oltre 175 dei commerci fra Cina e Corea del Sud.