ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Repubblicani Usa, l'ora dei dibattiti

Lettura in corso:

Repubblicani Usa, l'ora dei dibattiti

Dimensioni di testo Aa Aa

Il primo dibattito televisivo tra candidati repubblicani ha rispecchiato lo stato della lotta tra gli sfidanti alla Casa Bianca. Tutti contro il favorito Mitt Romney, fresco vincitore dei caucuses dello Iowa e favorito alle primarie del New Hampshire la prossima settimana.

A sferrare il primo attacco il suo inseguitore più agguerrito, Rick Santorum.

“L’esperienza negli affari non è sufficiente per essere il comandante in capo di questo Paese. Il presidente non è un amministratore delegato. E’ qualcuno che deve saper dirigere e ispirare”.

Poi è toccato al governatore del Texas Rick Perry.

“Io rimanderei i soldati in Iraq… Penso che dobbiamo parlare personalmente con gli iracheni. Stiamo permettendo agli iraniani di tornare in Iraq e prendersi il Paese, con tutto il patrimonio di sangue e denaro che vi abbiamo speso, perché questo presidente vuole inchinarsi alla sua base liberale di sinistra”.

Al dibattito trasmesso la notte scorsa sulla rete Abc ne seguirà un altro oggi, sempre con i principali candidati alle primarie repubblicane che si contendono il diritto di fronteggiare Barack Obama il prossimo novembre.