ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Dall'apartheid alla democrazia, Anc compie 100 anni

Lettura in corso:

Dall'apartheid alla democrazia, Anc compie 100 anni

Dimensioni di testo Aa Aa

In assenza di Nelson Mandela, 93 anni, troppo anziano per viaggiare, l’African National Congress celebra il suo centanario.

Alle attività tradizionali, si è aggiunta una cena di gala con decine di capi di Stato. In totale sono 1500 le personlità invitate nella cittadina di Bloemfontein per rendere omaggio al partito che ha cambiato la storia del Sudafrica.

L’African National Congress – nato l’8 gennaio 1912 per combattere l’apartheid – è al potere dal 1994. Negli ultimi anni ha dovuto affrontare numerose accuse di corruzione che hanno coinvolto anche l’attuale presidente sudafricano Jacob Zuma.

Uno scenario completamente opposto agli anni caldi della protesta, quando nel 1960 il National Party mise fuori legge l’ANC e arrestò Mandela. Le proteste continuarono incessantemente anche negli anni settanta e ottanta, fino alla riabilitazione del movimento da parte di Frederik Willem de Klerk, l’ultimo presidente bianco del Sud Africa.

All’inizio degli anni novanta, de Klerk decretò la fine dell’apartheid e la liberazione di Mandela – poi eletto presidente – dopo 26 anni di detenzione.