ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Strage in Siria, accuse tra governo e opposizione

Lettura in corso:

Strage in Siria, accuse tra governo e opposizione

Dimensioni di testo Aa Aa

Siria: l’Onu esprime preoccupazione mentre a Damasco è rimpallo di accuse per l’ultimo attentato che ha fatto decine di vittime.

L’opposizione parla di strage di stato. Il governo di un attacco suicida a opera di terroristi islamici, dopo quello duplice che colpì i servizi di sicurezza due settimane fa e che attribuì ad al Qaeda.

Un’escalation di violenza a ridosso dell’incontro al Cairo dei ministri degli esteri arabi, a cui gli osservatori presenteranno un primo resoconto sulla difficile attuazione del piano di pace.

Ultimo tentativo di mediazione, la Lega araba ha chiesto l’aiuto di Hamas: tramite il leader palestinese Khaled Meshaal, in esilio da anni in Siria, ha mandato un messaggio a Bashar al Assad, contestato in piazza da dieci mesi, affinché faccia cessare le violenze.

Ma nel venerdì di preghiera islamica e di proteste anti-governative, video amatoriali documentano la repressione che continua e gli attivisti parlano di altre decine di morti.