ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Turchia: il generale Basbug è in carcere

Lettura in corso:

Turchia: il generale Basbug è in carcere

Dimensioni di testo Aa Aa

Dopo essere stato arrestato, Ilker Basbug è stato trasferito nella prigione di Silivri, 80 chilometri a ovest di Istanbul.

Il generale, fino al 2010 capo di Stato maggiore dell’esercito turco, è finito in manette con l’accusa di creazione e guida di un’organizzazione terroristica. L’alto militare giovedì era stato interrogato per sette ore dai magistrati che si occupano di Ergenekon.

“C‘è un ordine legale in Turchia – ha dichiarato il

capo di Stato Abdullah Gul – siamo stati testimoni di un’azione penale in questo ordine legale. Prima però vorrei dire che nessuno può essere definito un criminale senza prima la decisione della corte”.

Secondo l’accusa Basbug avrebbe organizzato, tramite una quarantina di siti internet, la propaganda antigovernativa contro il premier Recep Tayyip Erdogan e avrebbe fatto parte di Ergenekon

un presunto complotto che avrebbe mirato a un colpo di Stato per far cadere il primo ministro appoggiato dall’AKP. Il presunto sistema sarebbe

stato supportato da massimi esponenti militari, custodi della laicità in un Paese a maggioranza islamica come la Turchia. Gli avvocati di Basboug

hanno già fatto sapere che faranno ricorso in appello.