ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Teme vendette, marito Tymoshenko ottiene asilo a Praga


Ucraina

Teme vendette, marito Tymoshenko ottiene asilo a Praga

La Repubblica ceca ha concesso l’asilo politico a Oleksander Tymoshenko, il marito dell’ex premier ucraina Yulia, in carcere dallo scorso agosto.

La ‘pasionaria’ della Rivoluzione arancione è stata condannata a sette anni per un accordo sul gas con la Russia che si rivelò sfavorevole per il suo Paese. La richiesta d’asilo potrebbe estendersi alla figlia Yevhenia:

“Se crescerà la pressione su Yevhenia – spiega il legale della famiglia, Serhiy Vlasenko – e se le autorità inizieranno a perseguitare non solo il marito di Yulia Tymoshenko, ma anche lei, reagiremo allo stesso modo”.

L’anno scorso, Praga aveva concesso asilo anche all’ex ministro dell’economia del governo Tymoshenko, creando una rottura con Kiev.

A fine dicembre – nonostante le precarie condizioni di salute – l’ex premier è stata trasferita dalla capitale a un penitenziario nella remota regione di Kharkiv, già colonia penale ai tempi dell’Unione Sovietica.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

Turchia: il generale Basbug si proclama innocente