ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Tagli alla difesa Usa, Obama "meno uomini, più tecnologia"

Lettura in corso:

Tagli alla difesa Usa, Obama "meno uomini, più tecnologia"

Dimensioni di testo Aa Aa

190mila soldati in meno e tagli per 487 miliardi di dollari nei prossimi dieci anni. Questa la cura dimagrante per l’esercito degli Stati Uniti annunciata da Barack Obama.

Il Capo della Casa Bianca ha spiegato che bisogna iniziare a snellire la struttura del Pentagono, cresciuta enormemente sotto la bandiera della lotta al terrorismo: “È importante ricordare a tutti gli americani, che nell’ultimo decennio, dall’11 settembre, il nostro budget per la difesa è cresciuto a ritmi straordinari – ha detto Obama – Nei prossimi dieci anni, l’aumento delle risorse per la difesa rallenterà. Ma il punto principale è che il budget per le spese militari rimarrà maggiore rispetto a quello della fine dell’amministrazione Bush”.

Washington continuerà a spendere una cifra che sarà più grande del totale di quella delle dieci nazioni che spendono di più in difesa dopo gli Stati Uniti. E mostra i muscoli al regime di Teheran.

“Il messaggio che rinnoviamo costantemente all’Iran – ha aggiunto il generale Martin Dempsey, capo di Stato maggiore della Difesa – è che siamo determinati ad impedire che abbiamo un’arma nucleare”.

Dopo il ritiro dall’Iraq, i marines rafforzeranno la loro presenza nella zona dell’Asia-Pacifico – non toccata dai tagli -. La strategia è quella di meno uomini, ma più tecnologia per conservare l’attuale superiorità militare.