ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

William Hague in Myanmar, legami più stretti con riforme più rapide

Lettura in corso:

William Hague in Myanmar, legami più stretti con riforme più rapide

Dimensioni di testo Aa Aa

William Hague incassa la promessa di riforme più rapide in Myanmar, nella prima visita di un capo della diplomazia britannica da oltre 50 anni, la prima di alto profilo di un ministro europeo dal passaggio di potere tra giunta militare e governo civile lo scorso marzo.

Nella capitale Naypiydaw, il ministro degli Esteri dell’ex-potenza coloniale ha chiesto tra l’altro il rilascio di prigionieri, azione che spianerebbe la strada – ha detto – a legami più stretti non solo con il Regno Unito, ma con tutta l’Unione europea.

In occasione delle celebrazioni per l’Indipendenza, questa settimana sono stati rilasciati 900 detenuti, anche se solo una decina sarebbero prigionieri politici. In carcere, secondo alcune stime, ne resterebbero ancora più di 1500.

A conclusione della visita di due giorni, domani Hague incontra a Yangon la leader dell’opposizione Aung Sang Suu Kyi. La visita di William Hague segue quella storica di dicembre del Segretario di Stato Hillary Clinton, che con il premio Nobel per la Pace ha avuto uno incontro foriero di una nuova era nei rapporti tra Stati Uniti e Myanmar.