ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Lotta all'evasione, Cortina è solo il primo di altri blitz

Lettura in corso:

Lotta all'evasione, Cortina è solo il primo di altri blitz

Dimensioni di testo Aa Aa

Lotta all’evasione, i vip nel mirino del fisco.

Dopo Cortina, gli agenti preparano già nuovi interventi in altri paradisi del turismo di lusso.

Il blitz di fine anno ha concretizzato il programma del governo di Mario Monti teso a scovare il tesoretto che ogni anno sfugge ai controlli e stimato in circa 120 miliardi di euro.

Secondo il Sindaco di Cortina Andrea Franceschi: Non possiamo accettare l’equazione che un imprenditore ospite di Cortina sia un evasore. Per quanto riguarda gli imprenditori crediamo che ci siano stati presentati solo i casi limite e per lo più in percentuale. Per questo abbiamo chiesto all’Agenzia delle entrate di fornirci tutti i dati perché sappiamo essere molto diversi da quelli comparsi sul giornale.

Il 30 Dicembre i ristoranti di Cortina hanno registrato un aumento del 300% rispetto agli incassi dello stesso giorno dell’anno precedente.

Le persone incontrate per strada, però, non la pensano tutte allo stesso modo.

Io credo che bisogna assolutamente trovare queste persone che non pagano le tasse, è importantissimo. Tutti lavoriamo. Bisogna difendere chi lavora. Afferma una cliente di un negozio nel centro di Cortina, ma un’altra donna dice afferma di non essere d’accordo:- Questo attacco poliziesco non aiuta certo il turismo. Questi controlli si possono fare lo stesso senza fare uno show cosî esagerato.

Il risultato del blitz: 32 dei 133 proprietari di auto di lusso guadagnerebbero meno di 30 mila euro l’anno.