ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Spettro delle dimissioni per il presidente tedesco

Lettura in corso:

Spettro delle dimissioni per il presidente tedesco

Dimensioni di testo Aa Aa

Il procuratore di Berlino ha aperto un’inchiesta sulle pressioni che il presidente della Repubblica tedesca Christian Wulff avrebbe fatto su un giornale per non pubblicare notizie scomode, mentre si moltiplicano le richieste di dimissioni.

Richieste che vengono dalle forze di opposizione ma che cominciano a raccogliere consensi nell’opinione pubblica.

“Se uno vuole essere onesto e coerente, in questi casi deve andarsene” dice una signora interpellata nel centro di Colonia.

“La sua posizione è indifendibile- aggiunge un’altra -. Nuoce all’immagine del nostro Paese”.

E’ vero che la figura del presidente della Repubblica è, in Germania, essenzialmente rappresentativa, ma chi la ricopre dovrebbe svolgere anche un ruolo di referente morale.

“E’ un altro passo insidioso – dice Heribert Prantl, giornalista della Sueddeutsche Zeitung – verso la progressiva erosione del ruolo di capo dello Stato”.

Nessuno nell’Unione cristiano democratica, partito del cancelliere Angela Merkel, ha speso una parola per difendere il presidente. Anche il predecessore Horst Koehler aveva dovuto dimettersi in seguito a una polemica di stampa.