ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Egitto, islamici in testa anche nel terzo turno

Lettura in corso:

Egitto, islamici in testa anche nel terzo turno

Dimensioni di testo Aa Aa

L’Egitto torna a votare per il terzo turno delle elezioni parlamentari. Oggi circa 14 milioni di cittadini residenti nelle 9 regioni del Sud e del Sinai sono chiamati a scegliere i rappresentanti della Camera Bassa.

I risultati ufficiali per questa prima fase sono attesi per il 20 Gennaio. Anche se non ci si attendono grandi cambiamenti rispetto ai risultati precedenti.

Un elettore in coda ai seggi afferma: – Perché non provare con gli Islamici? Abbiamo avuto i laici, i liberali e i comunisti e tutti hanno rovinato il Paese. Quindi possiamo provare con gli islamici questa volta e se non ci piacciono, li cambieremo-.

Rimangono favoriti i partiti d’ispirazione islamica. In testa Giustizia e Libertà dei Fratelli Musulmani e Al-Naour, formazione salafita.

Secondo Mohamed Elbeltagy, rappresentante dei Fratelli Musulmani:- Questo Parlamento seguirà i principi che hanno ispirato la rivoluzione, garantendo libertà e la fine della legge di emergenza e del potere militare. Per garantire il processo democratico c’impegneremo affinché l’elezione presidenziale conduca verso la fine del potere dell’esercito-.

Il terzo turno elettorale si è svolto in relativa tranquillità, ma il clima sociale e politico nel Paese continua adessere teso. mentre fanno discutere nel mondo le irruzioni negli uffici di alcune Ong internazionali, che spostano l’orologio ai mesi dell’era Mubarak.