ULTIM'ORA

Lettura in corso:

L'Iraq festeggia il nuovo anno e la partenza degli americani


Iraq

L'Iraq festeggia il nuovo anno e la partenza degli americani

Per gli iracheni, è stata una fine d’anno molto particolare. Oltre all’arrivo del 2012, festeggiano la partenza degli americani, che negli ultimi giorni di dicembre hanno terminato la smobilitazione delle truppe. Una particolare cerimonia è stata organizzata dal governo, mentre la gente comune è uscita per le strade a festeggiare.

Alcune voci raccolte per le vie di Baghdad:

“Grazie a Dio per la pioggia abbondante. E’ un buon segno per tutti gli iracheni. Dio ci ha finalmente risparmiato la presenza degli americani, ora tutti possono approfittarne. Grazie a questa pioggia, che fa bene all’agricoltura e agli animali”.

“Oggi è un giorno di felicità, un giorno sacro per tutti gli iracheni. Il ritiro delle truppe americane è un passaggio importante, la nostra terra ora è più fertile. Se Dio vuole, auguro tanta felicità a tutti gli iracheni”.

L’inviato di euronews Aissa Boukanoun:

“La gioia ha conquistato gli iracheni, dopo il ritiro dei soldati americani, in occasione della festa di fine anno che è stata bagnata da una pioggia beneaugurante. Nella tradizione irachena, la pioggia è simbolo di ottimismo e felicità. Quando ricevono una buona notizia, gli iracheni dicono: il mio cuore si rinfresca”.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

Stato d'emergenza in Nigeria