ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

In Spagna torna la peseta e fa la fortuna di un villaggio galiziano

Lettura in corso:

In Spagna torna la peseta e fa la fortuna di un villaggio galiziano

Dimensioni di testo Aa Aa

Nei cassetti degli spagnoli restano ancora più di 284 miliardi di vecchie pesetas, per un controvalore di 1,7 miliardi di euro.

Lo sanno bene nel piccolo comune di Salvaterra de Miño, un villaggio della Galizia al confine con il Portogallo.

Dal mese d’ottobre la locale Camera di Commercio ha deciso di far accettare la vecchia moneta nei negozi.

“Il programma di riutilizzo della peseta è stato esteso da uno a tre mesi e vogliamo prolungarlo per altri 30 giorni- spiega Alejandra Rivas, membro della camera di Commercio di Salvaterra – Fino a quando le persone provenienti da altre località verranno a comprare con la vecchia moneta, il programma continuerà”.

La peseta si gode qualche altro mese di vita e – in un anno nero per l’euro – fa la fortuna degli esercenti di questo villaggio di 9mila abitanti.

“La gente è entusiasta del programma, perché può usare nuovamente le Pesetas – diece un esercente -Sembra di poter comprare le cose gratis”.

Nessuna marcia indietro sull’euro, l’idea è nata perché la Banca di Spagna è l’unico istituto europeo ad eseguire il cambio di pesetas a tempo indeterminato.