ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Unit Farat analizza i possibili sbocchi della crisi tra turchi e curdi filo Pkk

Lettura in corso:

Unit Farat analizza i possibili sbocchi della crisi tra turchi e curdi filo Pkk

Dimensioni di testo Aa Aa

Lo schema è sempre lo stesso: i raid contro le retrovie della guerriglia del PKK accendono la rabbia e l’indignazione della minoranza curda che vive a Istanbul e nelle altre grandi città della Turchia.

Il corrispondente di Euronews ha incontrato Unit Farat intellettuale curdo e attivista per i diritti umani.

Per Farat “gli scontri sono una costante in una regione al crocevia tra tre stati. Ogni stato tende a salvaguardare la propria sicurezza ed a prendere le misure necessarie a questo fine. Ma non è certo con i jet e con le armi che si fa fronte alle minacce.

Quanto successo stamane è un punto di svolta, di non ritorno. I morti non potranno venire cancellati ma occorre comunque far luce su quanto successo e punire i responsabili. Dopo quest’incidente sarà difficile convincere la gente del sud-est della sincerità delle aperture governative. Il governo turco – conclude Farat – dovrebbe moltiplicare gli sforzi per riprendere invece il filo del dialogo e portarlo avanti con una politica conseguente”