ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Uccisi per sbaglio? Decine di morti in raid turco anti-PKK

Lettura in corso:

Uccisi per sbaglio? Decine di morti in raid turco anti-PKK

Dimensioni di testo Aa Aa

Bombardati dall’aviazione turca, probabilmente perché scambiati per militanti del PKK. Una trentina, secondo le autorità locali, i civili curdi rimasti vittime di un raid aereo di Ankara nei pressi del confine con l’Iraq. Prime e confuse informazioni riferivano della probabile presenza anche di bambini.

Il sindaco di Uludere, villaggio non lontano dal luogo dell’attacco, ha riferito di 30 corpi carbonizzati e detto che alcune delle vittime erano note per attività di contrabbando.

Un elemento che, insieme alle informazioni ricevute dalle autorità su un possibile transito di militanti del PKK nella zona, accrediterebbe l’ipotesi di un errore dell’aviazione turca. Il governatore della regione ha parlato di almeno 20 morti e ammesso un “incidente”.