ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Nel nome di Padre e Partito. Kim Jong-un nuovo leader

Lettura in corso:

Nel nome di Padre e Partito. Kim Jong-un nuovo leader

Dimensioni di testo Aa Aa

Ieri affranta, oggi sull’attenti. Pyongyang volta pagina e si stringe intorno a Kim Jong-un.

Un’imponente scenografia nella piazza intitolata al nonno e fondatore della Corea del Nord sancisce la fine dei 13 giorni di lutto per la morte di Kim Jong-il e l’ufficiale nomina del figlio e successore a nuovo “Leader supremo”.

Sulle note di cannoni e sirene, l’investitura è stata formalizzata da un discorso del Capo dello Stato Kim Jong-nam, che ha parlato della nuova guida del Paese come di un “erede dell’intelligenza, del senso morale e dell’attitudine al comando” del padre.

Parole che, dopo la sfilata di personalità che ha ieri accompagnato il corteo funebre, non sembrano lasciare dubbi sul corso che imboccherà la Corea del Nord di domani: inquadrata dai militari e guidata da Kim Jong-un, nel segno del Padre e del Partito.