ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Siria: osservatori lega araba a Homs

Lettura in corso:

Siria: osservatori lega araba a Homs

Dimensioni di testo Aa Aa

Continua l’offensiva del regime siriano di Bashar al Assad a Homs. La città, dilianata da nove mesi di repressione, oggi riceve gli osservatori della lega araba.

Nel corso dell’ultimo attacco lanciato dalle forze di sicurezza sarebbero state uccise oltre 30 persone e secondo i movimenti dell’opposizione, Damasco non permetterebbe agli ispettori internazionali di muoversi liberamente, consentendo l’accesso solo in alcune aree.

A complicare il lavoro degli osservatori la scarsa quantità di documentazione video. L’agenzia che diffonde queste immagini, ad esempio, specifica che non è stato possibile verificarne il contenuto perchè sono fornite esclusivamente attraverso i social network.

Una tv araba ha riferito, inoltre, che il regime avrebbe ordinato anche il ritiro di alcuni carri armati poco prima dell’arrivo della delegazione.

Dopo l’incontro con il governatore di Homs, il gruppo degli ispettori dovrebbe recarsi in altre due zone calde della protesta: la provincia nordoccidentale di Idlib, al confine con la Turchia, e Hama.