ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

India: la protesta di Anna Hazare, il nuovo Gandhi

Lettura in corso:

India: la protesta di Anna Hazare, il nuovo Gandhi

Dimensioni di testo Aa Aa

Nuovo sciopero della fame per Anna Hazare.

L’attivista indiano anti corruzione ha iniziato oggi a Mumbai un digiuno di tre giorni.

Obiettivo: protestare contro il disegno di legge che prevede la creazione di un authority contro i politici da lui ritenuti corrotti, compreso il primo ministro.

Hazare rimprovera alla “Lokpal bill”, questo il nome della legge, la mancata supervisione da parte dell’authority del Central bureau of investigation, cioè l’agenzia investigativa governativa.

E’ la terza volta che l’attivista, 74 anni, mette in atto uno sciopero della fame. L’ultimo risale allo scorso agosto.

Soprannominato il nuovo Gandhi per la sua politica di non violenza, ha riscosso un larghissimo consenso popolare in India: centinaia di migliaia di persone nei mesi scorsi si sono unite alla sua battaglia.

Anche questa volta un gran numero di supporter è sceso in piazza, per sostenerlo in quella che Hazare ha chiamato “la seconda battaglia per l’indipendenza”.