ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Egitto, tribunale proibisce i test di verginità nelle prigioni

Lettura in corso:

Egitto, tribunale proibisce i test di verginità nelle prigioni

Dimensioni di testo Aa Aa

Basta test di verginità nelle prigioni. Lo avevano denunciato anche i manifestanti scesi in piazza in Egitto. Sono stati ascoltati. Un tribunale civile ha ordinato la cessazione dei test eseguiti all’interno delle prigioni militari sulle giovani donne.

Amnesty International aveva sollevato la questione presso le autorità in giugno, dopo che un generale aveva confermato l’esistenza della pratica. Numerose erano state le denunce da parte di altre organizzazioni per i diritti umani.

I militari si erano giustificati sostenendo che accertare la non illibatezza serviva come prova per non essere accusati poi di violenza sessuale, ma la cosa non ha fatto altro che offuscare ulteriormente l’immagine dei militari al potere.

La sentenza segue la causa intentata da Samira Ibrahim. La ragazza, 25 anni, ha raccontato in un video postato su Youtube di essere stata costretta al test ginecologico, dopo essere stata arrestata in piazza Tahrir al Cairo.

La decisione del tribunale ha riportato l’attenzione sul trattamento riservato in Egitto alle donne che manifestano.