ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Muore a 108 anni Johannes Heesters

Lettura in corso:

Muore a 108 anni Johannes Heesters

Dimensioni di testo Aa Aa

Cento otto anni e una carriera durata tre quarti di secolo. Johannes Heesters è morto alla vigilia di Natale: nato olandese, divenuto austriaco dopo una vita in Germania, era l’artista in attività più anziano del mondo.

Trasferitosi a Berlino a trentatré anni, poco dopo l’avvento del Führer – era il suo artista preferito -, vi è rimasto anche dopo la caduta del terzo Reich, contestato per non aver preso le distanze dal regime ma rapidamente perdonato perché nemmeno se ne era mai dichiarato adepto. È invece in Olanda, al ritorno dopo quarant’anni di assenza, che gli impedirono di esibirsi: episodio bruciante ma non troppo, nella carriera di un artista che ha poi continuato a incassare premi su premi e ha ampiamente oltrepassato la soglia dei cinquanta film e delle milleseicento esibizioni nella sua operetta preferita, “La vedova allegra”. Un artista che, al compimento del secolo, ancora si sentiva troppo giovane per avere cent’anni.