ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Russia: oggi grande manifestazione delle opposizioni

Lettura in corso:

Russia: oggi grande manifestazione delle opposizioni

Dimensioni di testo Aa Aa

Tornano in piazza a Mosca, e saranno molti: le opposizioni russe tornano ad unirsi per una protesta congiunta contro i brogli elettorali, e più in generale contro il “sistema Putin”. La prima manifestazione del 10 dicembre aveva impressionato, c’erano decine di migliaia di persone, cosa mai vista negli anni recenti. Ora ci riprovano, organizzandosi anche meglio. Il blogger Alexey Navalny, reduce da 15 giorni in carcere, sottolinea i brogli alle recenti legislative :

“Ora vediamo i calcoli e le stime indipendenti, Russia Unita a Mosca avrebbe preso il 30 o 35%, ma hanno aggiunto il 10%, 15%. Chiediamo la ripetizione del voto”.

I moscoviti sembrano approvare le manifestazioni,. o quantomeno non sono contrari:

“È una scelta libera. La Costituzione dà loro il diritto di esprimersi, di dire quel che vogliono, quel che pensano”.

“Penso che possano avere un effetto sulla consapevolezza della gente. Le manifestazioni hanno il loro senso, porteranno a determinati cambiamenti, ma non subito. Dubito che possano avere effetti immediati, ma nel futuro porteranno a grandi cambiamenti”.

La manifestazione del 10 dicembre era relativamente spontanea, organizzata soprattutto grazie alle reti di partiti e movimenti esistenti. Quella di oggi ha una base più ampia, sono stati lanciati insistenti appelli via internet, sono stati postati centinaia di video come questo, in cui compaiono intellettuali, artisti, personalità varie. Sulla pagina di un social network si sono registrate 40.000 adesioni all’evento, in poche ore.