ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Siria: per guerriglia è il regime responsabile degli attentati

Lettura in corso:

Siria: per guerriglia è il regime responsabile degli attentati

Dimensioni di testo Aa Aa

Aumenta l’apprensione in Siria dei manifestanti anti regime. Il timore di un’escalation della violenza è diventato concreto con gli attentati kamikaze compiuti nel centro di Damasco.

Le due bombe, che hanno provocato la morte di oltre quaranta persone e centosessanta feriti, hanno fatto saltare in aria le sedi dei servizi di sicurezza.

Un attacco come mai prima, nei nove mesi di proteste contro il regime di Al-Assad. Come un avvertimento è arrivato all’inizio della visita dei primi osservatori inviati dalla Lega Araba.

Il regime sostiene che la strage è stata ordita da Al Qaida. Mentre il Consiglio nazionale siriano e la guerriglia hanno accusato direttamente Damasco.

L’obiettivo sarebbe allontanare gli osservatori dai centri dell’intelligence. É qui che verrebbero segretamente rinchiusi migliaia di manifestanti protagonisti della rivolta.

La repressione, come mostrano giorno dopo giorno i video amatoriali che riescono ad aggirare la censura, prosegue mentre i cittadini si riversano nelle strade di Hama, Douma, Homs.