ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Europol, questa sconosciuta

Lettura in corso:

Europol, questa sconosciuta

Europol, questa sconosciuta
Dimensioni di testo Aa Aa

Gaetano Notari, Italia:

“Un saluto a tutti, quali sono i compiti e le funzioni di Europol nella lotta alla criminalità trasnazionale? Grazie”

Benoit Godart, Europol:

“Europol, in qualità di agenzia europea di polizia, ha il compito di prevenire e combattere la criminalità organizzata e il terrorismo.

Come tale, questa agenzia dispone di risorse legali, tecniche, umane, finanziarie che permettono di agevolare la cooperazione tra le agenzie e le autorità di contrasto degli Stati membri e e dei partner di Europol.

Europol conduce e supporta operazioni nel caso di inchieste paneuropee sviluppate dalle autorità di contrasto degli Stati membri.

Penso in particolare a un’operazione denominata “Rescue”, che ha permesso di salvare dei bambini vittime di abusi sessuali nell’ambito di una vasta rete.

Penso anche ad altre operazioni condotte contro la contraffazione del denaro e in particolare dell’euro. Anche in questo caso Europol, in quanto ufficio centrale, è competente a livello mondiale, e questo ci permette in particolare di raccogliere informazioni che ci giungono da tutto il mondo.

Europol, in base alle norme giuridiche attuali che regolano la nostra attività, non ha un potere coercitivo per agire come un servizio di polizia tradizionale a cui lei potrebbe rivolgersi, tuttavia quest’agenzia dispone di strumenti importanti in termini di analisi criminale, nel sostegno che porta alle squadre investigative tradizionali per sviluppare la cooperazione e l’aiuto reciproco fra le polizie nel momento in cui si svolgono operazioni che coinvolgono più paesi.

Oggi Europol è composta da 650 funzionari provenienti dai 27 stati membri, fra cui molti analisti che svolgono un lavoro di confronto, raccolta ed elaborazione delle informazioni, lavoro fondamentale per l’esercizio della loro missione”.