ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Cuba: regime verso concessione libertà di espatrio

Lettura in corso:

Cuba: regime verso concessione libertà di espatrio

Dimensioni di testo Aa Aa

Il regime cubano si prepara ad una svolta storica: condere la libertà di espatrio.

Il presidente Raul Castro sta per annunciare all’Assemblea nazionale del potere popolare, l’aggiornamento della politica migratoria di Cuba.

“Le restrizioni sono in vigore da 50 anni – spiega un anziano abitante dell’Havana – È un bene per tutti che stiano cambiando la legge. Io ho familiari all’estero, sarebbe bello poter andare a far loro visita. Sono favorevole”.

“Per la società cubana e per il suo sviluppo è un bene – sostiene un giovane della capitale – Ognuno ha il diritto di viaggiare e vedere altri Paesi. Per incontrare i propri parenti, per affari, per lavoro. Penso che sarà di aiuto allo sviluppo del Paese”.

“È meraviglioso – dice una ragazza – Voglio viaggiare e vedere altre nazioni, visitare la mia famiglia negli Stati Uniti. È straordinario”.

Attualmente i cubani possono lasciare l’isola solo per 11 mesi. La riforma dovrebbe introdurre l’annullamento dell’obbligo del visto d’uscita e l’eliminazione della condizione di emigrante definitivo che implica la confisca dei beni.