ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Siria: forze anti- Assad chiedono una No Fly zone

Lettura in corso:

Siria: forze anti- Assad chiedono una No Fly zone

Dimensioni di testo Aa Aa

Lancia appelli di aiuto la guerriglia siriana, per contrastare la macchina della repressione del regime di Bashar Al Assad. Di fronte ai massacri che coinvolgono i civili, l’esercito di liberazione chiede un intervento internazionale sul modello libico. Un passo che potrebbe cambiare gli eventi, dice uno dei leader della guerriglia, Abu Mujaidin:

“Chiediamo l’introduzione di una No Fly Zone. Questo ci permetterebbe di avere una copertura aerea e di conseguenza riuscire, se Dio vuole, a liberare il nostro paese.”

Ma la comunità internazionale sta intervendo ancora con cautela. La Lega Araba ha deciso di inviare a partire da domani una missione di osservatori. Un intervento accettato dalle autorità siriane, anche perché permette al proprio esercito di proseguire nel soffocare la protesta.

Mentre continuano i massacri, come l’ultimo di 111 civili nella cittadina di Kafroueid, le forze siriane hanno aumentato le esercitazioni militari. Il piano di difesa al completo si sta preparando, come ha detto la stessa televisione di Stato, per contrastare qualsiasi attacco esterno.