ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Iraq, Washington scende in campo sulla crisi politica

Lettura in corso:

Iraq, Washington scende in campo sulla crisi politica

Dimensioni di testo Aa Aa

Washington chiede all’ Iraq unità rilanciando il ruolo di mediatore di Nouri al Maliki. Il vicepresidente statunitense Joe Biden a sorpresa ha telefonato oggi al premier iracheno, proprio per ribadire la necessità del dialogo.

Una strada difficile vista la spaccatura tra sciiti e sunniti, resa più profonda dal mandato di arresto per il vicepresidente sunnita Tareq al Hashemi, che accusa: “Sono sorpreso delle parole di Obama che ha detto di aver lasciato un Iraq democratico dove la giustizia è equa e trasparente, e non c‘è corruzione. Cosa voleva dire veramente? È davvero questa la realtà dell’Iraq?

Al Hashemi punta poi il dito contro il premier sciita:“C’ è al Maliki dietro all’intera vicenda, il paese è nelle sue mani”- ha affermato. Nonostante il ritiro delle truppe statunitensi dall’Iraq, Washington assicura che seguirà da vicino gli sviluppi della crisi che ha subito secondo alcuni osservatori, un’accellerata tale nelle ultime settimane, da far temere il collasso del governo di unità nazionale.