ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Filippine, stato di calamità naturale sull'isola di Mindanao

Lettura in corso:

Filippine, stato di calamità naturale sull'isola di Mindanao

Dimensioni di testo Aa Aa

Il presidente delle Filippine Benigno Aquino ha proclamato lo stato di calamità naturale sulla regione battuta dal maltempo. Secondo cifre ufficiali le inondazioni hanno colpito oltre 300.000 persone, causando un migliaio di vittime e 43.000 senza tetto.

Drammatico il racconto dei sopravvissuti, che come quest’uomo, riferiscono di scene apocalittiche.

“Quando ho visto i corpi nella fossa sono rimasto sconvolto dall’orrore. Hanno trattato corpi umani come animali, lasciandoli sotto il sole e senza nessuna protezione”.

La situazione resta difficile in tutta l’isola di Mindanao, ma le città più colpite sono Cagayan de Oro e Iligan, dove si concentrano quasi il 90% delle vittime.

E mentre si teme per la diffusione di epidemie a causa dei tanti corpi non ancora seppelliti, non si placano le polemiche per il mancato preavviso alle popolazioni, una misura che secondo molte comunità locali avrebbe consentito di salvare molte vite.