ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Usa, battaglia sulle aliquote previdenziali

Lettura in corso:

Usa, battaglia sulle aliquote previdenziali

Dimensioni di testo Aa Aa

Le agevolazioni fiscali per 160 milioni di lavoratori americani, approvate sabato dal Senato a grande maggioranza, rischiano di essere respinte dalla Camera, che si pronuncerà stanotte.

E’ fragile il compromesso cui sono giunti nel week-end Democratici e Repubblicani. Si tratta dell’estensione ai primi mesi del 2012, caldeggiata da Obama, dello sconto sul prelievo fiscale in busta paga. Sconto che scade il prossimo 31 dicembre.

Il semaforo verde del Senato, controllato dai Democratici, rischia di ribaltarsi in rosso alla Camera, a causa dei Repubblicani radicali.

“Sarebbe imperdonabile per il Congresso – ha affermato Obama – non estendere queste agevolazioni per la classe media al resto del prossimo anno. Il passaggio al Senato è stato una formalità, e fortunatamente tutto si è svolto senza tensioni”.

Lo sconto riguarda i contributi previdenziali federali. Attualmente, grazie all’egevolazione in questione, i contribuenti pagano il 4,2 per cento del loro salario. Se il provvedimento sarà respinto, si passerà dal prossimo primo gennaio al 6,2 per cento.