ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La morte di Havel, leader "riluttante"

Lettura in corso:

La morte di Havel, leader "riluttante"

Dimensioni di testo Aa Aa

I cittadini di Praga ricordano con commozione Vaclav Havel, ultimo presidente della Cecoslovacchia e primo della Repubblica ceca. Morto a 75 anni dopo una lunga malattia, Havel verrà ricordato come un leader “riluttante”. Non aveva mai cercato il potere, l’aveva accettato per spirito di servizio. Avrebbe sicuramente preferito la compagnia di amici e un po’ di buona musica.

“Ha dato speranza al suo popolo – dice un praghese -, anche se poi le cose cambiano presto”.

Da tutto il mondo sono arrivati messaggi di cordoglio per l’ex dissidente che ha fatto la storia.

“Ha cambiato in meglio il nostro Paese – dice la titolare di un’edicola del centro di Praga -. E’ un peccato che se ne sia andato, gli volevamo bene”.