ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La Bce secondo Mario Draghi

Lettura in corso:

La Bce secondo Mario Draghi

Dimensioni di testo Aa Aa

E’ un discorso a tutto campo quello del neopresidente della Banca centrale, tenuto lunedi’ pomeriggio davanti alla Commissione affari economici e monetari del Parlamento europeo.

Il presidente della Bce ammonisce le banche: si prepara un 2012 all’insegna della penuria di fondi. C‘è comunque un’unica certezza.

“Non ho alcun dubbio – afferma Draghi – sulla forza dell’euro, sulla sua permanenza, sulla sua stabilità. Non dobbiamo dimenticare che questa fu una parola-chiave all’epoca del Trattato di Maastricht: la moneta unica è irreversibile”.

Per quanto riguarda le banche, aggiunge Draghi, le misure sulla liquidità supplementare, decise dall’Eurotower a favore del credito, attenueranno il credit crunch per imprese e famiglie. E sul fondo cosiddetto “salva Stati”, Draghi esprime soddisfazione per la decisione dei capi dei governi europei di dargli impulso.

Draghi poi ha ribadito che “non c‘é un limite” per la Bce all’acquisto di titoli di Stato sul mercato secondario.