ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Dieci anni dopo l'arrivo dell'Euro, i tedeschi hanno nostalgia del Marco

Lettura in corso:

Dieci anni dopo l'arrivo dell'Euro, i tedeschi hanno nostalgia del Marco

Dimensioni di testo Aa Aa

Dieci anni fa, la Germania, così come altri Paesi europei, iniziava a famigliarizzare con l’Euro. A milioni di tedeschi erano stati distribuiti i primi euro-kit, sacchetti di plastica sigillati contenenti esemplari della moneta che dal primo gennaio del 2002 sarebbe entrata ufficialmente in vigore in dodici Paesi dell’Unione europea che avevano dato vita all’Eurozona.

Qualcuno, a Berlino, ricorda così quel momento: “È stata una sensazione strana – dice un cittadino -, perché sul marco tedesco si poteva sempre fare affidamento, era una moneta forte”. “Abbiamo bisogno dell’Euro – dice un altro abitante della capitale -, l’economia tedesca ha tratto vantaggio dall’Euro”.

Ad oggi, i tedeschi sono ancora in possesso di circa 13 miliardi di marchi. Li si può cambiare nelle filiali della banca centrale, ma in alcuni esercizi commerciali è possibile usarli ancora. Per la gioia di quanti – secondo i sondaggi circa la metà dei tedeschi – hanno nostalgia del buon vecchio marco.