ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Russia: ucciso un altro giornalista scomodo

Lettura in corso:

Russia: ucciso un altro giornalista scomodo

Dimensioni di testo Aa Aa

Ancora un giornalista scomodo ucciso in Russia.

Gli hanno sparato nella notte tra giovedì e venerdì, nei pressi del suo ufficio nel Daghestan. Stava indagando su una serie di rapimenti a opera delle forze dell’ordine, gli inquirenti non escludono un legame.

Khadzhimurad Kamalov, 46 anni, era noto per le sue critiche alle autorità, fondatore del quotidiano Cernovik e direttore generale della società editrice Svoboda Slova, Libertà di parola.

Il suo omicidio ha avuto luogo nella capitale della repubblica caucasica, Makhachkala.

Il Daghestan è una delle repubbliche più instabili del Caucaso russo, con una contestazione islamica molto attiva. Sei i giornalisti uccisi negli ultimi sei anni.