ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Nuovo accordo europeo: Ungheria e Repubblica Ceca prendono le distanze

Lettura in corso:

Nuovo accordo europeo: Ungheria e Repubblica Ceca prendono le distanze

Dimensioni di testo Aa Aa

Ungheria e Repubblica Ceca prendono le distanze dal futuro accordo europeo sulla crisi del debito. L’occasione è stata la visita del premier ceco Peter Necas a Budapest, dove ha incontrato l’omologo ungherese Viktor Orban.

I due Paesi – fuori dalla zona euro e senza al momento scadenze temporali per entrarvi – hanno fatto sapere di non volere predere parte ad alcun trattato che preveda un’armonizzazione fiscale o che limiti le politiche fiscali nazionali. “Non intendiamo fare parte di un accordo che includa passi verso l’armonizzazione fiscale – ha detto il premier ungherese Viktor Orban -. Per quanto ci riguarda, non vogliamo rinunciare alla politica fiscale ungherese, che ha reso l’economia ungherese competitiva. Quando negozieremo con i Paesi della zona euro lo diremo molto chiaramente che questa è una questione molto importante, una questione chiave per gli ungheresi in sede negoziale”.

L’ultimo summit dell’Unione europea ha visto l’accordo di tutti i Paesi, tranne il Regno Unito, a favore di un nuovo trattato basato su un patto di bilancio. Ungheria e Repubblica Ceca vogliono più dettagli riguardanti l’impatto che questo avrà sugli Stati che non fanno parte dell’Eurozona.