ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Deutsche Bank e non solo. Fitch declassa 7 big del credito

Lettura in corso:

Deutsche Bank e non solo. Fitch declassa 7 big del credito

Dimensioni di testo Aa Aa

Da Fitch nuove ombre sulla solidità del settore bancario. In scia con la recente mossa di Standard and Poors, l’agenzia di notazione ha declassato il rating di 7 colossi internazionali del credito. Vittime tra gli istituti dei 17 Deutsche Bank e BNP Paribas, declassate di un notch da AA- ad A+.

Insieme a Barclays, la scure di Fitch si abbatte, al di fuori dell’area euro, anche su Credit Swiss. Ma il messaggio, secondo gli addetti ai lavori, è rivolto Bruxelles.

“I downgrade operati da Fitch – dice Robert Halver di Baader Bank – sono una chiara conseguenza della scarsa incisività di recente dimostrata dalle politiche europee. L’imperativo è risolvere la crisi del debito e per il momento non sembrano intravedersi strumenti adeguati. Confido però nel fatto che nelle prossime settimane si arrivi a una soluzione. Una soluzione che includa la BCE”.

La sfiducia manifestata da Fitch non risparmia però il settore del credito statunitense. Citigroup è qui tra gli istituti colpiti, insieme a Bank of America e Goldman Sachs.

L’intervento dell’agenzia di rating lascia trapelare il timore che le banche d’oltreoceano finiscano per pagare un sempre più salato conto della crisi. Il declassamento odierno, dicono da Fitch, è stato motivato dalle incognite economiche che alimentano incertezze sul settore finanziario.